©2019 by Testimoni di Geova Consapevoli.

COMITATI GIUDIZIARI

Il sistema giudiziario interno è davvero una manifestazione dell'amore di Geova? Èdavvero basato sul modello biblico? Rispecchia il modo di agire di Cristo? Quali sono le sue basi scritturali?

 

Secondo il libro “Organizzati per fare la volontà di Geova”, quando gli anziani vengono a conoscenza di un peccato grave devono “investigare” per accertare i fatti.


Una volta appurato il peccato, si forma un comitato giudiziario.


Questa parola non esiste nella Bibbia, né esiste alcun riferimento a una simile procedura. Al contrario, i comitati giudiziari così come strutturati oggi violano i princìpi biblici.


Aldilà della segnatura di peccatori impenitenti e flagranti (vedi 1Corinti capitolo 5), non ci sono indicazioni nelle scritture che incoraggino gli uomini ad essere giudici di altri uomini (1Cor 4:2-4; Rom 14:4). Né ci sono indicazioni che incoraggino tre uomini a trattare la questione in una stanza in privato.


È interessante notare che nell’antico Israele le udienze erano pubbliche e non private.

Svegliatevi! 22 giugno 1981 pag.17,18Sì. I processi penali erano indubbiamente molto più rapidi in Israele di quanto non lo siano al presente in certi paesi come gli Stati Uniti, dove il gran numero di cause e la procedura complessa provocano molti ritardi. Poiché la corte locale era situata alle porte della città, il processo era senza dubbio pubblico! (Deut. 16:18-20) Dato che i processi si svolgevano in pubblico, i giudici erano senz’altro più portati a mostrare diligenza e trattare con giustizia, qualità che a volte mancano nelle udienze segrete. E che dire dei testimoni?

Nei tempi biblici i testimoni dovevano deporre pubblicamente. Per questa ragione erano avvertiti di non farsi influenzare nella testimonianza dall’opinione pubblica ‘in modo da volgersi con la folla per pervertire il diritto’.

Purtroppo invece questa disposizione moderna senza precedenti scritturali dà luogo ad una serie di abusi di potere.

Un altro baco del sistema giudiziario interno alla WTS consiste nel fatto che (come ribadito dal libro Organizzati e dal libro Pascete il gregge di Dioogni volta che c’è un comitato si perdono i cosiddetti "privilegi speciali" e ci sono delle restrizioni.

Non importa dunque che venga accertato il pentimento (ammesso che gli uomini messi lì a giudicarti abbiano questa capacità di leggere nel cuore di un individuo), perderai comunque i tuoi privilegi.


Quali sono i precedenti scritturali di questa decisione?

Aronne perse il suo "privilegio speciale" di guidare con Mosè il popolo di Israele per aver costruito un vitello d’oro e aver incitato il popolo all’idolatria?

Davide perse i suoi "privilegi speciali" dopo aver commesso fornicazione e omicidio?

Salomone perse i suoi privilegi per aver adorato falsi dèi?

Pietro perse i suoi privilegi per aver tradito Gesù in pubblico?

Giona perse i suoi privilegi per aver disubbidito a un comando diretto di Geova?

C'è infine un'ultima scabrosa questione. Tutti i casi giudiziari vengono tutti registrati con tanto di nome e cognome del trasgressore, trasgressione ed esito del comitato. Tutte queste informazioni entrano a fare parte di quella che tra anziani viene definita la “storia teocratica” del proclamatore e viene tramandata di volta in volta ai corpi delle congregazioni in cui ci si trasferisce, marchiando a vita il fratello o la sorella di turno ed influenzando i pareri dei corpi con giudizi elaborati arbitrariamente da uomini imperfetti e senza alcuna qualifica che ne certifichi la capacità di giudizio. 

Giacomo 4:12: "C’è un solo Legislatore e Giudice, colui che può salvare e distruggere. Ma tu chi sei da giudicare il tuo prossimo?"