CARATTERISTICHE DELLE PERSONE

"Negli ultimi giorni ci saranno...?"

100 Testimoni su 100 continueranno la frase a memoria: “tempi difficili, perché gli uomini saranno, eccetera eccetera...


Se c’è una scrittura che l’organizzazione ha continuato ad abusare nel corso dei decenni e delle pubblicazioni, per sostenere che le caratteristiche delle persone dimostrano che siamo negli ultimi giorni, allora quella è senza dubbio 2Timoteo 3:1-5.


Ma sappi questo: negli ultimi giorni ci saranno tempi difficili.  2 Infatti gli uomini saranno egoisti, attaccati al denaro, gradassi, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, sleali,  3 snaturati, non disposti a nessun accordo, calunniatori, senza autocontrollo, spietati, senza amore per la bontà,  4 traditori, testardi, pieni d’orgoglio, amanti dei piaceri piuttosto che di Dio,  5 persone con una parvenza di religiosità, della quale però rinnegano il potere; da loro allontànati.


Eppure...


Eppure, il libro Perspicacia volume 2, a pagina 1118, alla voce “Timoteo, lettere a”, al sottotitolo “SCHEMA DI SECONDO TIMOTEO” riassume lo scopo della lettera così: “Incoraggiamento e consigli per aiutare Timoteo a rimanere saldo nei difficili tempi avvenire”.


Ohibò. Non si tratta dunque di profezie, bensì di consigli. Perspicacia dice chiaramente che la lettera è indirizzata a Timoteo e ai suoi tempi difficili. Infatti la parte del capitolo 3 in questione si trova nella sezione dello schema “Consigli per aiutare Timoteo a rimanere saldo contro i falsi maestri”. Di nuovo quindi viene chiaramente ammesso che si tratta di consigli dati a Timoteo relativi ai suoi tempi.


Ma la WTS continua in modo disonesto ad estrapolare i versetti da 1 a 5 di 2Timoteo 3 e ad applicarli ai nostri tempi sostenendo che si riferiscano al declino morale dei nostri giorni. Il manuale "Cosa insegna realmente la Bibbia?", usato per condurre studi biblici, dice: "Oltre a descrivere determinati avvenimenti mondiali, la Bibbia prediceva che gli ultimi giorni sarebbero stati contrassegnati da una trasformazione della società. L'apostolo Paolo spiega come sarebbe stata la gente in generale. In 2Timoteo 3:1-5 si legge..."

È abbastanza facile, in questo modo, far dire alla Bibbia (e a qualsiasi testo, a dire il vero) quello che vogliamo. 

Lo schema è elementare.

  1. Crea una narrativa

  2. Cerca delle frasi a caso nel testo che sostengano la narrativa 

  3. Usale per sostenere quello che ti serve che sostengano


Detto questo, vi prego di continuare a seguirmi per un ultimo piccolo esame. 


Notate come la letteratura antica mostri esattamente il contrario: la narrativa secondo cui le persone oggi hanno le peggiori caratteristiche nella storia dell’umanità è una banalità. Al contempo permettetemi di interpolare i brani seguenti con gli “adempimenti” di 2Timoteo 3:1-5.


Le ricchezze (“attaccati al denaro”), la lussuria, l'avidità insieme con la superbia invasero i giovani; rapinare, dissipare, stimare poco il proprio, desiderare l'altrui (“egoisti”), senza distinzione tra vergogna e pudicizia, mescolare l'umano e il divino (“persone con una parvenza di religiosità, della quale però rinnegano il potere”), nulla avere di ponderato edi moderato (“senza autocontrollo”). ... Né con minore violenza li aveva presi la libidine dello stupro, della gozzoviglia e di altri piaceri (“amanti dei piaceri piuttosto che di Dio”)” (Sallustio, De Catilinae Coniuratione, 40 a.C.)


"La nostra gioventù ama il lusso (“amanti dei piaceri piuttosto che di Dio”), è maleducata (“ingrati, senza autocontrollo”), si burla dell'autorità (“disubbidienti ai genitori”) e non ha alcun rispetto degli anziani (“gradassi”). I bambini di oggi sono dei tiranni (“non disposti a nessun accordo, superbi”). Non si alzano quando un vecchio entra in una stanza, rispondono male ai genitori (“snaturati”). In una parola sono cattivi". (Socrate 470 a.C.)

"Non c'è più alcuna speranza per l'avvenire del nostro paese se la gioventù di oggi prenderà il potere domani poiché questa gioventù è insopportabile, senza ritegno, spaventosa (“senza amore per la bontà, pieni d’orgoglio, traditori, testardi, spietati”)" (Esiodo 720 a.C.)

"Il nostro mondo ha raggiunto uno stadio critico (“tempi difficili”). I ragazzi non ascoltano più i loro genitori (“disubbidienti ai genitori, ingrati”): la fine del mondo non può essere lontana." (Sacerdote dell’antico Egitto 2000 a.C.)

"Questa gioventù è marcia nel profondo del cuore. I giovani sono maligni (“superbi, spietati, sleali”) e pigri. Non saranno mai come la gioventù di una volta. Quelli di oggi non saranno capaci di mantenere la nostra cultura." (Incisione rinvenuta su antico vaso babilonese 3000 a.C.)

 

©2019 by Testimoni di Geova Consapevoli.