BETH-SARIM

Chiedete ad un Testimone di Geova: che cos’è Beth-Sarim?

Verosimilmente strabuzzerà gli occhi.


Se volessimo sapere dai canali ufficiali jw qualche cosa su Beth-Sarim, troveremmo solo due riferimenti in quasi settant’anni di letteratura sulla Biblioteca online. Un riferimento  pressoché casuale si trova in una biografia narrata nella Torre di Guardia del 1º maggio 1957: “Una settimana dopo ebbi il privilegio di accompagnare il fratello Rutherford ed il suo gruppo in California nella Beth-Sarim, la “Casa dei Principi”, ove vivemmo durante le otto successive settimane fino alla sua morte, l’8 gennaio 1942.

L’altro riferimento più specifico è nel libro Proclamatori, a pagina 76:

La “Casa dei Principi”

Nel 1919, dopo il rilascio dall’ingiusta detenzione, il fratello Rutherford ebbe una grave polmonite, e rimase con un solo polmone sano. Negli anni ’20 andò a San Diego (California) per curarsi, e il medico gli suggerì di trascorrervi il maggior tempo possibile. Dal 1929 in poi il fratello Rutherford passava l’inverno a San Diego lavorando in una casa che aveva chiamato Bet-Sarim. Bet-Sarim era stata costruita con i fondi offerti per quello scopo. L’atto, pubblicato per intero nel “Golden Age” del 19 marzo 1930, trasferiva la proprietà a J. F. Rutherford e in seguito alla Watch Tower Society.

A proposito di Bet-Sarim il libro “Salvezza”, pubblicato nel 1939, spiega: “Le parole in ebraico, ‘Beth Sarim’, significano ‘Casa dei Principi’; e lo scopo di acquistare la proprietà e fabbricare la casa fu per avere una tangibile prova che vi sono oggidì sulla terra di coloro che credono fermamente in Dio e in Cristo Gesù e nel Suo regno, ed i quali credono pure che i fedeli uomini antichi saranno ben presto risuscitati dal Signore, verranno un’altra volta sulla terra, per prendere controllo degli affari visibili del governo teocratico”.

Qualche anno dopo la morte del fratello Rutherford il consiglio direttivo della Watch Tower Society decise di vendere Bet-Sarim. Perché? “La Torre di Guardia” inglese del 15 dicembre 1947 (15 settembre 1948 in italiano) spiegava: “Aveva pienamente servito al suo scopo e serviva ora soltanto come monumento la cui manutenzione è molto costosa; la nostra fede nel ritorno degli uomini del tempo antico che il Re Cristo Gesù farà principi in TUTTA la terra (non semplicemente in California) è basata, non su quella casa chiamata Beth-Sarim, ma sulle promesse della Parola di Dio”.


Cosa capite da questi due paragrafi?

Quello che si evince è che:

  1. Beth-Sarim si trovava a San Diego

  2. Era una casa

  3. È stata costruita con i fondi offerti a tale scopo

  4. Significa “Casa dei Principi

  5. È stata costruita per dimostrare tangibilmente che oggi vi sono sulla terra in Dio, Gesù e il suo Regno e che presto i fedeli dell’antichità saranno risuscitati


Tutto finirebbe qui, se non fosse che ancora una volta ci dobbiamo accorgere che la WTS non perde il vizietto di rielaborare i fatti, edulcorarli e riscrivere la storia come meglio influisce sulla propria immagine.

I punti sopra indicati sono veri solo in parte.

  1. Vero, si trovava a San Diego.

  2. Definirla casa vi sembra onesto? Come definireste una rnuova sidenza di 470 metri quadrati, con dieci stanze da letto, posta su un terreno di 100 acri

  3. Vero, purtroppo, ma quanto è costata? I costi dell’epoca furono l’equivalente moderno di circa 350mila dollari. Tutto sostenuto dagli allora Studenti Biblici.

  4. Esatto, “casa dei principi”, peccato che non si spiega con chiarezza il motivo per cui fu chiamata così. Continuate la lettura per scoprirlo.

  5. L’ultimo punto lo si capisce meglio comprendendo le reali finalità della villa, perché di questo si tratta.


Dopo i fallimenti del 1914 e del 1925, Rutherford continuò ad affermare che la risurrezione terrestre era imminente.


Nel 1929, autorizzò l'acquisto di Beth-Sarim, una casa in cui avrebbero vissuto Abramo ed altri “principi” risuscitati.

Per quanto riguarda Beth-Sarim, il libro Salvezza spiega:

mentre i miscredenti si sono beffati riguardo a ciò e ne hanno parlato con disprezzo, eppure si trova lì come testimonianza del nome di Geova; e se e quando i principi torneranno e alcuni di loro occuperanno la proprietà, tale sarà una conferma della fede e della speranza che hanno indotto la costruzione di Beth-Sarim". Salvezza(1939) p.311

L’ Età d'oro (precedente nome della rivista Svegliatevi!)del 1930 includeva una copia dell'atto di Beth-Sarim, che mostrava chi avrebbe dovuto prenderne possesso.

"Sia il concedente che il beneficiario sono pienamente persuasi dalla testimonianza biblica che è la parola di Geova Dio e da prove estranee che il Regno di Dio è ora nel corso della costituzione e che risulterà vantaggioso per i popoli della terra, che il governo, il potere e l’autorità saranno invisibili agli uomini ma che il regno di Dio avrà rappresentanti visibili sulla terra che avranno la responsabilità degli affari delle nazioni sotto la supervisione del sovrano invisibile, Cristo. Tra quelli che saranno così i rappresentanti fedeli e i governatori visibili del mondo saranno Davide, che fu un tempo re su Israele, e GedeoneBaracSansoneIefte e Giuseppe, precedentemente governatore dell'Egitto, e Samuele, il profeta e altri fedeli uomini nominati con approvazione nella Bibbia all'undicesimo capitolo di Ebrei. La Watchtower Bible and Tract Society conserverà detto titolo in perpetuoper sempre a disposizione di qualcuno o tutti gli uomini sopra nominati come rappresentanti del regno di Dio sulla terra e che tali uomini avranno il possesso e useranno detta proprietà sopra descritta nel modo in cui riterranno essere nel miglior interesse per il lavoro in cui sono impegnati. Qualsiasi persona che appare per impossessarsi di tali premesse deve prima dimostrare e identificarsi agli ufficiali propri di detta Società come la persona o le persone descritte nel capitolo undici di Ebrei." (Golden Age1930 Mar 19 pag.400,401)

Nel 1931, il Messaggero conteneva un articolo su Beth Sarim, con alcune foto interessanti, tra cui Rutherford seduto davanti al camino.

L'immaginazione di Rutherford secondo cui Geova avrebbe risuscitato i principi a vivere in California condivideva le visioni americane di religioni simili come i mormoni. 

Ma perché non accogliere “i principi” direttamente alla sede centrale della Società di Brooklyn?

Il Messaggero spiegava che San Diego fu scelta per il suo clima.

"Il clima è lo stesso di quello della Palestina: il posto è pieno di palme e di datteri, proprio come sarebbe familiare e gradevole a questi uomini".

Nel 1942 fu venduta la "Casa dei Principi", dimostrando falsa la dichiarazione che sarebbe stata "in perpetuo" e "per sempre a disposizione dei principi". 


Perché il consiglio di amministrazione della Watchtower ha deciso di vendere Beth-Sarim? La Watchtower1947 del 15 dicembreha spiegato:

"Aveva pienamente raggiunto il suo scopo e ora serviva solo come monumento abbastanza costoso da mantenere, la nostra fede nel ritorno degli uomini dei tempi antichi che il Re Cristo Gesù farà principi in TUTTA la terra (non solo in California) è basato, non su quella casa Beth-Sarim, ma sulla Parola di promessa di Dio".

Una seconda proprietà, Beth-Shan, fu acquistata accanto a Beth-Sarim il 3 febbraio 1939. L'unica volta in cui la letteratura della Watchtower ne menzionò l’esistenza fu nella Consolazione (altro precedente nome della Svegliatevi!) 1942, 27 maggio p.3.

Il giudice Rutherford, in una discussione prima della sua morte, aveva detto che come seconda scelta desiderava essere seppellito da qualche parte su questi terreni selvaggi. Affinché tutte le obiezioni fatte riguardo al primo sito vicino a Kensington Heights fossero rimosse in questo nuovo sito, è stato chiesto che fosse concesso solo un cimitero di dieci piedi quadrati. Il posto era inaccessibile, tranne che per una strada privata lunga mezzo miglio e chiusa da un cancello."

Sebbene la Consolazione discuta di Beth-Shan e del desiderio di Rutherford di essere sepolto lì, l'atto di proprietà è simile a quello di Beth-Sarim:

"ORA QUINDI, questa amministrazione è creato e detto amministratore deterrà il titolo di proprietà in questione per l'uso e il beneficio delle seguenti persone nominate, i cui nomi compaiono nella Bibbia al libro di Ebrei, capitolo undici, versetti da uno a quaranta, a: Abele, Enoc, Noè, Abraamo, Isacco, Giacobbe, Sara, Giuseppe, Mosè, Raab, Gedeone, Barac, Sansone, Iefte, Davide, Samuele."

Sembra che Beth-Shan avesse un triplice scopo: ospitare i principi, essere luogo di sepoltura per Rutherford, e fornire protezione durante Armaghedon. Si sparse la voce che era stato costruito un rifugio antiaereo a Beth-Shan. Questo fu negato categoricamente in una Torre di Guardia del 1940 .

L'attendibilità del rapporto Watchtower è discutibile, poiché sosteneva che si parlasse di Beth-Sarim, non di Beth-Shan, evitando così di rispondere se Beth-Shan contenesse un rifugio antiaereo.

Quanto riportato dal libro Proclamatori mostra che  Rutherford (secondo presidente della Società) era solito passarci l’inverno. Infatti Rutherford passava l’estate in Europa e svernava a Beth-Sarim. Durante la Grande Depressione possedeva due Cadillac di lusso. Così, benché sia possibile che Rutherford credesse al suo insegnamento che la fine stava per arrivare durante la sua vita, in realtà l'acquisto di Beth-Sarim fu più per il suo beneficio che di quello dei principi risorti.

Rutherford era noto per l'uso eccessivo di alcol. Olin Moyle ha lavorato come consulente legale per i testimoni di Geova durante il periodo di Rutherford. Dopo aver scritto una lettera di protesta a Rutherford su alcune questioni all'interno della Bethel, tra cui l'eccessivo bere e la stravaganza di Rutherford, Moyle si è dimesso dalla carica. Ne è derivato un caso giudiziario, descritto nella pubblicazione Consolation 1944, 20 dicembre p.21.


Nella sua lettera, Moyle citò anche Beth Sarim, come uno degli esempi della “differenza tra le sistemazioni messe a disposizione per te e i tuoi assistenti, rispetto a quello è messe a disposizione dei tuoi fratelli”.

Come detto all’inizio del post, Rutherford non era l'unica persona che si aspettava che i leader risorti volessero vivere con loro in America. Genevieve Ludlow Griscom, membro della setta dell'Outer Court of the Living of Christ, aveva simili manie di grandezza.

Nel 1928, un anno prima dell’acquisto di Beth-Sarim, Griscom costruì una proprietà altrettanto opulenta a 360W 253rd Streeta Riverdale, nel Bronx, affinché Gesù vivesse dopo la seconda venuta. Nel mese di gennaio 2017 la casa è stata venduta per $ 6,25 milioni di dollari.

Come si è compreso, dunque, lo scopo dichiarato era quello di ospitare i “principi” di Ebrei capitolo 11, mentre lo scopo effettivo fu quello di essere la casa invernale di Rutherford.

Per saperne di più leggete l’articolo sulla relativa pagina di Wikipedia.

 

©2019 by Testimoni di Geova Consapevoli.