©2019 by Testimoni di Geova Consapevoli.

REGNO UNITO

Se il 2018 è stato considerato l' annus horribilis per la WTS, il 2019 sembra addirittura peggiore. Ma come dice una espressione conosciuta "La Verità Rende Liberi" parafrasando una scrittura biblica nota.
Infatti si tratta proprio del "truth project" ovvero la IICSA (La Commissione di investigazione indipendente sugli abusi sessuali del Regno Unito: Independent Inquiry Into Child Sexual Abuse) ha annunciato il 2 maggio 2019 che anche i Testimoni di Geova saranno oggetto di indagine.
Questa è una notizia, dapprima perché all'inizio dei lavori della Commissione era stato dichiarato che i Testimoni di Geova erano stati esclusi da questa indagine. Ora la notizia ufficiale, che alleghiamo tradotta in seguito, dice che anche la WTS sarà oggetto di analisi.
In secondo luogo è da notare che lo scopo e la struttura della IICSA è simile ad quella della ARC ovvero la Commissione Australiana, di cui conosciamo gli esiti.
Purtroppo l'UK ha una storia negativa per quanto riguarda gli abusi sui minori. Questa Commissione è stata voluta dopo lo scandalo BBC, istituzione macchiata da prove di esteso abuso e reticenza se non acquiescienza e complicità verso abusatori seriali all'interno delle cariche della BBC stessa.
Per quanto riguarda la genesi della IICSA i suoi natali sono stati difficoltosi avendo cambiato sino a 3 commissari causa problemi anche derivanti da amicizie con persone sfiorate da accuse di pedofilia.
Oggi comunque sembra che la Commissione abbia radicato bene, e che stia lavorando.
In ogni caso in UK i riflettori si erano già accesi sulla WTS con l'indagine da parte della Charity Commission sulla corrispondenza ai crismi che le organizzazioni caritatevoli debbono soddisfare e che, causa appunto ai problemi di gestione della pedofilia, La WTS sembra non mantenere.
Come nel caso della ARC sembra che il risultato sarà lo stesso, per le religioni incluse, compresi i Testimoni di Geova. Sarà solo da attendere la scala numerica.

Tradotto da https://www.iicsa.org.uk/news/inquiry-announces-new-investigation-child-protection-religious-organisations-and-settings

IICSA annuncia una nuova indagine sulla protezione dei bambini nelle organizzazioni e ambienti religiosi

2 maggio 2019
IICSA ha annunciato una nuova indagine sulla protezione dei bambini nelle organizzazioni e nelle strutture religiose. L'indagine sarà tematica e rivedrà le attuali politiche, pratiche e procedure di protezione dei minori nelle istituzioni religiose in Inghilterra e Galles.
Le organizzazioni che rientrano nell'ambito di questa indagine includeranno denominazioni cristiane non conformiste, i Testimoni di Geova, Battisti, Metodisti, Islam, Ebraismo, Sikhismo, Induismo e Buddismo.
Questa indagine è separata dalle nostre indagini nelle chiese anglicana e cattolica romana. Ambienti religiosi come moschee, sinagoghe, chiese e templi rientrano nello scopo dell'indagine stessa.
I posti di insegnamento della fede come le madrasse musulmane e le scuole della domenica cristiana e i luoghi in cui bambini e giovani si riuniscono in relazione alle loro convinzioni religiose, compresi gruppi di giovani e campi, saranno anch'essi oggetto dell'inchiesta. 
Più di uno su 10 sopravvissuti ad abusi sessuali su minori (11 per cento) che hanno condiviso i loro storia con The Truth Project nell'inchiesta, ha riferito di aver ricevuto abusi sessuali in un'istituzione religiosa. Di questo gruppo, quasi un quarto (24 percento) ha dichiarato alla IICSA di aver subito abusi nelle istituzioni nell'ambito di questa nuova indagine, inclusi i testimoni di Geova, i battisti, i metodisti, l'ebraismo e l'islam. 
Non tutti i partecipanti hanno fornito dettagli sulla denominazione religiosa dell'istituzione o del perpetratore. Le organizzazioni e le persone sono state invitate a richiedere lo status di partecipante principale. I partecipanti principali avranno una posizione principale in questa indagine e avranno diritti speciali definiti dalla legislazione.
L'udienza preliminare si svolgerà alle 2 pm del 23 luglio 2019 e le audizioni pubbliche avranno luogo nel 2020.